Calciomercato Juve ultime news: tutto su Scamacca del Sassuolo?

Gianluca Scamacca rimane nel mirino, ma ieri, in occasione della finale di Supercoppa italiana a Reggio Emilia, non c’è stata nessuna accelerazione per regalare a Pirlo il rinforzo tanto richiesto per completare il reparto avanzato in questo momento orfano dell’infortunato Dybala. Il dt della Juventus Paratici e l’ad del Sassuolo Carnevali non si sono visti né in mattinata né nel pomeriggio e l’incrocio al Mapei Stadium poco prima della gara non era certo l’occasione giusta per discutere di un affare così complicato. L’attaccante adesso in forza al Genoa resta comunque in pole nonostante il dirigente neroverde abbia provato a gettare benzina sul fuoco: «Scamacca è richiesto da più società – ha detto a Sportitalia – e su di lui non c’è solo la Juventus. Incontreremo i dirigenti bianconeri, ma adesso non è così facile acquistare giocatori complice la crisi che colpisce il mondo del calcio. Scamacca ha possibilità di andare anche all’estero. Vedremo quello che succederà. Se non troverà un’altra sistemazione adesso, potrebbe anche rientrare a giugno da noi». La Juve lo vuole in prestito con diritto di riscatto e ha già ottenuto dal Genoa, club con il quale è stato concluso l’affare

Rovella-Portanova, l’ok per liberarlo. Resta la parte più complicata dell’operazione ovvero trovare l’intesa con il club emiliano che valuta la sua punta, tra soldi del prestito, del riscatto e bonus oltre 20 milioni.

Calciomercato Jvue: ultime notizie, le alternative

Scamacca non è però l’unico profilo appuntato sul taccuino di Paratici. Il nome che più piace a Pirlo è quello di Giroud e non a caso il tecnico di Flero lo aveva indicato come rinforzo ideale parlando con i giornalisti a inizio gennaio. Il francese, in scadenza di contratto con il Chelsea, a dicembre ha trovato molto spazio nei Blues e ha segnato parecchio, mentre a gennaio è tornato in naftalina. La pista, comunque, è complicata. E poi c’è Pellé, lui invece svincolato e dunque più facile da tesserare. Reduce dall’esperienza in Cina, rientrare in Serie A dalla porta principale gli piacerebbe, ma quella della Signora non è l’unica offerta che valuta. Le dà la precedenza, ma non vuole rimanere fermo. Ecco perché spera di avere una proposta in tempi rapidi, mentre Paratici al momento su di lui temporeggia. Fermi anche i discorsi per Llorente che, quando tornerà Osimhen, partirà.

RIENTRO E CR7. Ieri sera dopo la partita la Juventus è rientrata immediatamente a Torino e da oggi inizierà a preparare il match di domenica contro il Bologna. Con il gruppo anche Ronaldo che martedì ha parlato con il suo ex presidente, Florentino Perez, in visita alla Continassa per incontrare Agnelli. Il disgelo tra i due adesso è realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *