Calciomercato Juve ultimissime: Scamacca e Cacace, il bivio

Calciomercato Juve Scamacca

TORINO – Quando il mercato invernale è arrivato alle ultime battute, la Juve non è andata oltre le operazioni di prospettiva. «Questo è un mercato di opportunità, noi logicamente dobbiamo stare attenti a tutto. Se non ci saranno investimenti, è perché abbiamo una rosa competitiva e siamo a posto», ha dichiarato ieri sera Fabio Paratici. Oggi potrebbe cambiare qualcosa, in programma un nuovo summit con il Sassuolo per discutere di quel Gianluca Scamacca che ormai è da settimane protagonista del tormentone quarta punta.

Da sciogliere sempre il nodo formula: la Juve per affondare il colpo vuole concludere l’operazione in prestito con diritto di riscatto, il Sassuolo è ancora fermo sull’obbligo. Per il resto la tavola è apparecchiata da tempo: valutazione complessiva da circa 22 milioni, intesa anche su un affare parallelo come quello che potrebbe portare un giovane della Juve in neroverde (Nicolò Fagioli in pole per circa 10-12 milioni).

Calciomercato Juve: OCCHIO A CACACE

E con il Sassuolo si continuerà a parlare pure di un’altra operazione da sviluppare in collaborazione, quella legata a Liberato Cacace, esterno sinistro neozelandese di origini italiane classe 2000 di proprietà del Sint-Truiden.

AKE’ E KOUDA. Ieri mattina ha svolto le visite mediche Marley Aké, attaccante esterno classe 2001 in arrivo dall’Olympique Marsiglia. Il francese si aggregherà inizialmente all’Under 23 di Lamberto Zauli. A Marsiglia andrà invece Franco Tongya, trequartista classe 2002 in scadenza di contratto: entrambi i giocatori saranno valutati circa 6,5 milioni di euro. Intanto ieri a Varese è stato visionato Rachid Kouda, talentino classe 2002 della Folgore Caratese: a un passo l’accordo in sinergia con il Cagliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *