Notizie Juve

Dinamo Kiev-Juve oggi 20 ottobre 2020: sfida tra Pirlo e il suo maestro Lucescu

Per Andrea Pirlo, tra i «grandi», è stato Mircea Lucescu. I due, che avrebbero condiviso una mezza stagione anche all’Inter tra il 1998 e il 1999, incrociarono le loro strade a Brescia nella stagione 1994-95: il ragazzino di Flero aveva 15 anni, ma di lui in città si parlava da tempo. Il presidente Gino Corioni, che scelse il romeno per iniziare l’avventura da presidente — era il 1991 — nella sua città, raccontava di quel ragazzino che un giorno gli disse: «Diventerò il più bravo al mondo».

Molto talento, moltissima convinzione: Pirlo era ed è questo. Senza i bravi insegnanti, però, anche i migliori smarriscono la strada. Lucescu, cresciuto nella rigida Romania di Ceaucescu (portò la sua nazione per la prima volta agli Europei, nel 1984, eliminando gli azzurri campioni del mondo) con la mente aperta e un’idea visionaria del calcio, era la guida ideale per i giovani di belle speranze che il Brescia sfornava a ripetizione.

Non solo Pirlo: la nidiata comprendeva anche Roberto Baronio, ora suo collaboratore in panchina. Quando le baby rondinelle vinsero il Torneo di Viareggio nel 1996, il faro del gruppo era quest’ultimo (memorabile un gol da quaranta metri in finale a Gigi Buffon, portiere del Parma) e non il suo amico, di due anni più piccolo, che passò quella manifestazione più in panchina che in campo.

Lucescu, nella stagione precedente, conclusa con il record negativo di punti in A (appena 12), aveva iniziato a far assaggiare a Pirlo la prima squadra: lo faceva allenare fianco a fianco con i più anziani, per lanciarlo nelle amichevoli infrasettimanali organizzate ad hoc contro le squadre dell’Est Europa che si riposavano sul Lago di Garda durante la sosta invernale. A far esordire Andrea in Serie A, il 21 maggio 1995 a Reggio Emilia, fu tuttavia Adelio Moro. 

Corriere di Torino

Stefano Rodino
Giornalista, nato a Torino e tifoso bianconero. . Da Giugno 2011 a luglio 2013 lavora presso il sito sportivo BetItaliaWeb come redattore full time, web copy editor. Da ottobre 2009 a maggio 2011 ha scritto articoli sportivi all'interno del network blogo. Da ottobre 2009 a maggio 2011 ha curato la sezione di strategia ed il blog ufficiale della poker room 4A suite e collaborato con la rivista Poker Texas Hold'em. Da giugno 2008 a dicembre 2009 ha lavorato presso la redazione di Sprint&Sport. Dal 2004 ha collaborato con la rivista cartacea The Games Machine. Fondatore di pensionipertutti.it e FinoallaJuve. Provocatore per diletto, polemico quanto basta e innamorato del mio bouledogue francese Artù.
https://finoallajuve.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *