Juve Barcellona
Partite Juve

Juve-Barcellona 0-2: analisi e commento del match di Champions

Non ci siamo. Primo tempo confuso, secondo tempo horror, un passivo troppo leggero merito solo della leziosità dei nostri avversari, al limite della provocazione. Al netto del valore assoluto dell’avversario (che comunque non se la sta passando benissimo), si tratta di un notevole passo indietro rispetto alle ultime uscite. Se prima ci lamentavamo del fatto che servisse lo “schiaffo” per svegliarci e indurre la reazione, oggi non sono bastate neanche le cannonate: mai pericolosi, mai incisivi, molli, senza idee. E voglio ben sperare che Ramsey avesse qualche problema fisico, altrimenti la sua esclusione anche a gara in corso a vantaggio di quel giocatore che faccio fatica a nominare è davvero inspiegabile.

Nella partita di stasera, una delle peggiori Juventus degli ultimi anni. Sicuramente, in questo momento, nonostante quanto detto, bisogna continuare a dare fiducia al mister. Troppe poche partite non possono fornire un giudizio oggettivo e completo su un allenatore alle prime armi.

Se abbiamo la coscienza di essere in un processo di ricostruzione, seppur con calciatori di qualità, come già detto, bisogna metter in conto la possibilità di non essere pronti fin da subito. È presto anche per dire questo, ma l’inizio non ci fa ben sperare, senza voler essere disfattisti o critici, anzi, il sostegno non verrà mai a mancare, ma è giusto essere coscienti dei problemi che, al momento, presenta questa squadra. Tornando alla partita: Male la difesa. Male il centrocampo. Male l’attacco.

Si salva solo Morata, stasera particolarmente sfortunato, con una somma di 6 cm tra i 3 gol annullati, ma le regole sono chiare, e non ci devono essere discussioni quando c’è un regolamento. Juventus poco incisiva davanti, con un Barcellona che lascia spazi, che la stessa Juventus sembra non vedere, non riuscendo a compiere tre passaggi consecutivi, non riuscendo ad essere minimamente pericolosa. Difensivamente scherzati dai mostri del Barca li avanti, segnalo solo una buona prestazione individuale di Danilo, ma in realtà, ogni qualvolta il Barça ha accelerato, ci ha messo in difficoltà. Il loro palleggio non è stato mai scalfito dal nostro pressing. Male Kulusevski, male Rabiot, male Chiesa, poco servito nel suo 1vs1 con Sergi Roberto, nella sua scarsissima attitudine difensiva.

Berna entra e causa subito un rigore. Demiral ha troppa voglia, ma fuori giri, espulso. La Juventus aveva perso finora 4 partite su 43 allo Stadium in Europa, con questa fanno 5, 4 nelle ultime 11.Sterilità, fragilità, poca/nulla concretezza. Certo, senza Ronaldo, senza De Ligt, senza Chiellini, è un’altra partita.Ma nessun alibi, le assenze le aveva anche il Barça. Poco da dire, tanta amarezza stasera. Finisce 0-2, con una prestazione davvero deludente, con un risultato che poteva tranquillamente essere più rotondo. Nel girone abbiamo il Ferençvaros e la Dynamo Kiev, e quindi lo passeremo. Ma stasera, nettamente inferiori.

Il Barcellona ha fatto 40 tocchi nella nostra area. C’è da fare ragazzi, ed è in questi momenti che non bisogna disunirsi. Non c’è da dire vergogna, soltanto di prendere atto della situazione, di sostenere, pur potendo non condividere alcune scelte. Forza. Se ti interessa leggi anche le nostre pagelle di Juve-Barcellona

Stefano Rodino
Giornalista, nato a Torino e tifoso bianconero. . Da Giugno 2011 a luglio 2013 lavora presso il sito sportivo BetItaliaWeb come redattore full time, web copy editor. Da ottobre 2009 a maggio 2011 ha scritto articoli sportivi all'interno del network blogo. Da ottobre 2009 a maggio 2011 ha curato la sezione di strategia ed il blog ufficiale della poker room 4A suite e collaborato con la rivista Poker Texas Hold'em. Da giugno 2008 a dicembre 2009 ha lavorato presso la redazione di Sprint&Sport. Dal 2004 ha collaborato con la rivista cartacea The Games Machine. Fondatore di pensionipertutti.it e FinoallaJuve. Provocatore per diletto, polemico quanto basta e innamorato del mio bouledogue francese Artù.
https://finoallajuve.com

One Reply to “Juve-Barcellona 0-2: analisi e commento del match di Champions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *